Archive for aprile, 2007

che cosa nasce??

Dai diamanti non nasce nulla, dal letame nascono i fiori

(F. De Andrè)

andre.jpg

Annunci

Comments (5) »

Gb: contro le malattie del cuore 30 minuti di sesso al giorno

LONDRA – Altro che palestra: per mantenere il cuore sano e vivere piu’ a lungo basta fare sesso, almeno per 30 minuti al giorno.

coppia.jpg

E’ lo spot della campagna pubblicitaria della British Heart Foundation che in poster ironici e provocatori vuole mostrare come anche semplici attivita’ come lavare l’auto,fare giardinaggio o portare a spasso il cane- se praticate con costanza, almeno 30′ al giorno- possono servire a prevenire le malattie cardiovascolari.

La campagna e’ rivolta agli over 50.

 

 

Comments (56) »

1˚ MAGGIO

Questa festività ha origine pagane, a lanciare l’idea del 1 maggio, giornata di festa e di lotta, fu il congresso della seconda internazionale, il 20 luglio 1889: “una grande manifestazione organizzata il 1 maggio in modo che simultaneamente tutti in paesi e in tutte le città, nello stesso giorno, i lavoratori chiedevano alle pubbliche autorità di ridurre per legge la giornata lavorativa a otto ore”.

1maggio1890520.jpg

Da li in avanti si festeggiò sempre il 1 maggio.

Comments (1) »

sfiga…

Puoi alzarti anche molto presto, ma il tuo destino s’è alzato un’ora prima…

Comments (3) »

La memoria? Si sviluppa dormendo

La memoria? Si sviluppa dormendo.

Richiamare ricordi ed eventi, mettendoli nella giusta relazione, è infatti più facile se si concede al proprio cervello un ‘break’, più lungo possibile, dallo studio o dal lavoro.

Lo hanno dimostrato gli scienziati del Beth Israel Deaconess Medical Center e del Brigham and Women’s Hospital, di Boston (Usa), che ne parlano sulla versione on line dei Proceedings of the National Academy of Sciences (Pnas).

 

memoria-dorme.jpg

 

Gli esperti hanno ‘arruolato’ 56 giovani volontari per verificare il funzionamento del processo detto di ‘inferenza transitiva’, cioè quello per cui si possono trarre conclusioni anche senza aver fatto un’esperienza diretta del problema, semplicemente mettendo in relazione fatti vissuti.

Dopo aver mostrato ai ragazzi una serie di forme ovali riconducibili a un uovo di Fabergé, gli studiosi li hanno invitati a ripresentarsi dopo 20 minuti, 12 e 24 ore. Una volta trascorso il periodo di ‘riposo’, hanno domandato ai partecipanti se ricordassero quali fossero le forme più grandi o più piccole e quali quelle da ‘abbinare’ per realizzare la giusta riproduzione dell’opera d’arte.

Chi non si era riposato ha avuto una performance peggiore rispetto a chi aveva avuto metà giornata per dormire e soprattutto rispetto a chi aveva avuto un giorno intero per ‘oziare’ e non pensare al problema.

 

Comments (3) »

Scoperto un pianeta simile alla Terra

Secondo gli scienziati che l’hanno scoperto, sulle mappe dell’universo dovrebbe essere segnato con una bella X, perché il nuovo pianeta individuato nella costellazione della Bilancia ha un segno del tutto particolare: é il pianeta piu’ simile alla Terra mai individuato all’esterno del nostro Sistema Solare.

terra.jpg

A scoprirlo, grazie all’osservatorio ESO (European Southern Observatory), e’ stato un gruppo di ricerca svizzero, francese e portoghese secondo il quale il nuovo pianeta e’ roccioso e dovrebbe anche contenere acqua allo stato liquido . Con un raggio che e’ circa il 50% piu’ grande del raggio della Terra il nuovo pianeta, hanno detto i ricercatori, e’ il piu’ piccolo mai scoperto al di fuori del sistema solare.

 

La ricerca, descritta sulla rivista Astronomy and Astrophysics, fornisce prove anche di un terzo pianeta con una massa otto volte quella della Terra, che orbita intorno alla stessa stella, Gliese 581, gia’ nota per ospitare un pianeta simile a Nettuno individuato dallo stesso gruppo di ricerca.

Gliese 581, hanno osservato i ricercatori, e’ fra le 100 stelle piu’ vicine a noi, situandosi a ‘soli” 20,5 anni luce dalla Terra. Grazie alla sua vicinanza, ha detto Xavier Delfosse, dell’universita’ francese di Grenoble, il nuovo pianeta sara’ un “obiettivo molto importante per le future missioni dedicate alla ricerca per la vita extraterrestre”.

Comments (2) »

VIVERE…

Vivere è la cosa più rara del mondo: i più esistono soltanto    (O.Wilde) 

Comments (1) »