A Padova un de Chirico mai visto!!!

Esposta una ricca selezione di dipinti

Ha detto Paolo Baldacci, che con Gerd Roos cura la grande mostra che Palazzo Zabarella a Padova dedica a de Chirico fino al prossimo 27 maggio: “Questa mostra vi guiderà passo per passo alla scoperta della più emozionante avventura intellettuale e poetica dell’arte del XX secolo: un de Chirico che non avete mai visto e nemmeno immaginato, il “vero” de Chirico che sta all’origine del surrealismo e di tutto ciò che di magico e inquietante vi è nell’arte del Novecento”.

1.jpg

L’esposizione presenta una selezione di capolavori di altissima forza evocativa e poetica, un’occasione unica per ammirare, oltre alla più ampia selezione mai offerta in Italia di opere metafisiche e dei primi anni ’20, molti dipinti straordinari che non compaiono in mostre pubbliche o private da prima della seconda guerra mondiale.

I curatori si sono mossi fin dall’inizio nell’intento di rendere accessibile al pubblico la complessità di un artista che ha prodotto un corpus di opere vastissimo ma discontinuo e che ha avuto, nel corso della sua attività di oltre sessant’anni, frequenti inversioni di rotta e contraddizioni più apparenti che sostanziali. Le opere sono state scelte in base alla qualità e al loro significato per dare un’immagine completa ed equilibrata del suo messaggio artistico, riannodando le fila di un percorso che ai suoi tempi fu segnato da inauditi entusiasmi e da feroci polemiche.

Nato a Volo, in Grecia, nel 1888 e morto a Roma nel 1978, Giorgio de Chirico, inventore della pittura metafisica, è stato l’artista italiano che ha avuto più influenza sull’arte moderna. Egli chiamò Metafisica l’arte che rivela i misteri e gli enigmi della realtà che ci circonda. Osservare il mondo come un enorme museo di stranezze e guardare tutto come chi “vede” per la prima volta, sono le regole che governano la sua pittura e con le quali egli muove alla scoperta di ciò che sta oltre la materia visibile.

21.jpg

De Chirico si propose infatti di “dipingere ciò che non si può vedere”, e ottenne il suo scopo accostando le immagini in modo da creare sensazioni insolite e profonde emozioni poetiche, capaci di indurre nello spettatore l’intuizione di quell’inafferrabile non senso che governa il mondo: non un mistero divino situato nell’alto dei cieli, ma un “mistero laico” annunciato dalle cose comuni di tutti i giorni, osservate con spirito nuovo.

 La mostra è promossa da Fondazione Bano ONLUS, Comune di Padova e Provincia di Padova, ed è sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica
Giorgio De Chirico
fino al 27 maggio 2007
Palazzo Zabarella
Via San Francesco 27, Padova
Orari: tutti i giorni 9.30-19.30
Biglietti: Intero € 10, 00 ; ridotto speciale € 8,00; ridotto di legge € 5,00

Annunci

2 Risposte so far »

  1. 1

    ilenia said,

    Grazie per le utilissime informazioni!!! sicuramente non mancherò di partecipare: De Chirico è stato la mia ispirazione e la mia fonte di studi per l’esame di scuola superiore!!!!

  2. 2

    dabpensiero said,

    Complimenti per il blog, molto interessante, divertente e utile per le informazioni sull’arte che ci regali. Continua così .


Comment RSS · TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: